Vai al contenuto

Xiaomi QiCYCLE EUNI ES808 su Gearbest!

Per far fronte alla vita cittadina senza dover confrontarsi quotidianamente con la caotica strada ed il suo immancabile traffico, molte persone hanno scelto soluzioni diverse per far fronte alla necessità di spostarsi. Qualcuno si organizza con delle biciclette, altri si fanno un abbonamento ferroviario, ultimamente però stanno iniziando a consolidarsi altre realtà per il trasporto personale, molto più tecnologici ed economici! I mezzi elettrici monoposto hanno fatto la loro comparsa con gli hoverboard, ma certamente non si tratta di soluzioni ergonomiche e sicuramente non utilizzabili da tutti dato che senza gli opportuni accorgimenti, possono risultare difficili da gestire. In redazione, abbiamo avuto modo di provare diversi di questi dispositivi, ma sicuramente quelli che più ci hanno colpito non sono stati certamente i suddetti hoverboard, ma una sorta di ibrido fra un monopattino ed un hoverboard: un monopattino elettrico.

Oggi vi parliamo dell’EUNI ES808 uno dei modelli più nuovi quanto performanti attualmente presenti sul mercato distribuiti da Xiaomi.

1513218199540764
Cosa può fare?

Questo modello nello specifico ci ha colpiti molto per via delle sue prestazioni generali rapportate al prezzo di vendita piuttosto basso se paragonato ad uno di diffusione maggiore. Quindi, è bene chiarire che prestazioni simili o equivalenti le raggiungono anche altri prodotti simili ma si parla di tutt’altri costi anche triplicati in certi casi.

20170908174847_75584
Computer di bordo!

La dotazione di bordo è tutt’altro che essenziale, solitamente, sui modelli più economici si trovano acceleratore e freno, mentre qui invece ci viene fornito un vero e proprio computer di bordo. Infatti, sul manubrio è presente un piccolo display LCD dove avremmo la possibilità di visualizzare la nostra velocità attuale, lo spazio percorso e la carica della batteria. Il controller della velocità ricorda invece il classico acceleratore da moto, quindi l’accelerazione sarà proporzionata all’angolo di rotazione applicato, anche se si tratta di un controllo digitale gestito dal computer di bordo. Infatti, quando freneremo l’acceleratore verrà automaticamente disattivato.

20170908174847_74866
La comodissima Applicazione!

Oltre al sistema integrato, è possibile “ampliare” le potenzialità del dispositivo connettendovi tramite bluetooth uno smartphone, tramite un classico supporto da moto o bicicletta sarà inoltre possibile applicarlo direttamente sul manubrio. Oltre alle funzioni che troviamo sul display integrato, con lo smartphone sarà possibile vedere dove siamo stati ed usufruire della serratura digitale, come se ci fosse una sorta di chiave da inserire.

20170908174847_98448
Un bel prodotto orientale!

Può essere inoltre ripiegato su se stesso per “parcheggiarlo”: da aperto il monopattino non è capace di rimanere in equilibrio in autonomia, ma un particolare sistema di chiusura permetterà alla “pancia” di fungere da appoggio e quindi rimanere in equilibrio senza necessità di poggiarlo su di un lato.

20170908174847_15619
Una Super Batteria!

La batteria, vero “problema” di questi dispositivi, può permettervi di percorrere 25km a velocità media, ed impiega all’incirca 3h per caricarsi. Ovviamente queste sono stime in condizioni ottimali, se già il terreno è leggermente in pendenza il motore sforzerà di più e di conseguenza i consumi saranno maggiori. Il monopattino assicura queste prestazioni con un carico fino a 100kg.

Disponibile su Gearbest a soli 219€ con Spedizione Gratuita!


🛒 Acquistalo da QUI 🛒

XIAOMI QICYCLE EUNI ES808


🎥 Video Recensione 🎥

 


By Gearbest!

Vienici a trovare anche su Facebook e Telegram

 

XSparter Mostra tutti

Domenico, 20 anni, studente d'ingegneria informatica presso l'università di Caserta. Un tipo losco, da non frequentare... Passa le sue giornate principalmente dormendo, qualche volta gioca al pc o, se trova parcheggio, va a volare con i suoi droni. Allontana i bambini curiosi perchè ha paura possano essere ufficiali ENAC.
Quando ci prova con una ragazza, la prima cosa che fa è chiedere se preferisce Nvidia o AMD.