Vai al contenuto

DJI Mavic Air! Impressioni a Caldo!

Ieri ho seguito la diretta DJI dove è stato annunciato l’erede, almeno a primo impatto, dello SPARK e del DJI MAVIC. Perchè ho utilizzato il termine “a primo impatto” ? Ho notato alcuni elementi che mi hanno fatto storcere il naso. Mentre guardavo la diretta ho avuto modo di confrontarmi in tempo reale con alcuni amici, superato l’iniziale entusiasmo ed euforia che ci ha portato l’annuncio di questo nuovo prodotto DJI, abbiamo iniziato a ripensare un attimo su ciò che stavamo guardando e ci siamo resi conto che ci aspettavamo qualcosa in più

dji-mavic-air-1

Parliamoci chiaro, il DJI MAVIC AIR è un prodotto TOP ma il problema fondamentale è che non si tratta né di uno SPARK e nemmeno di un MAVIC, insomma, a quale pubblico è rivolto?  Ci siamo trovati nella situazione di dover paragonare questo prodotto con altri due droni della medesima casa produttrice ma ESTREMAMENTE diversi fra loro, il MAVIC PRO e il suo fratellino SPARK, insomma, questo drone chi andrà a sostituire?

dji-mavic-air-3
Perchè nelle foto promozionali sono tutti felici?

Ora, mettermi a fare un’analisi tecnica su un prodotto che poche persone al mondo hanno provato e di cui il grande pubblico ha appena qualche fotografia, mi sembra azzardato e pretenzioso, ma qualche considerazione in merito a quello che sappiamo, credo di poterla fare.

3axiscamera-800x420
Ma questo gimbal?

Il comparto video è d’indubbio valore, sicuramente sarà superiore a quello offerto da uno SPARK ma esteticamente non vi ricorda qualcosa? Anche il posizionamento dei sensori, la forma estetica del gimbal… credevamo davvero di trovarci davanti ad uno SPARK post adolescenziale! Bello il 4K a 100mbps, ma questo gimbal sarà davvero performante come quello di un Mavic? Per ora abbiamo visto qualche fotografia dove si esaltavano le potenzialità dell’hdr e di qualche funzione integrata come la possibilità di scattare foto sferiche, ma nulla che effettivamente facesse gridare al miracolo, sopratutto riferito ad un utente anche con conoscenze basiche di fotografia e Post Production. Insomma, per ora sul gimbal ho ancora qualche riserva, ma spero di sbagliarmi!

572451-dji-mavic-air
Mia madre quando ha sentito che andava tramite WiFi, avendo brutte esperienze con quello di casa, ha detto che questo drone non siederà mai alla nostra tavola!

Questi droni WiFi… Li abbiamo provati tutti, qualcuno ha avuto per le mani uno Spark,un Breeze, ma saremo certamente unanimemente concordi nel dire che il WiFi è bello e caro, ma non dovrebbe nemmeno esser concepita l’idea di utilizzarlo come sistema radio principale su un drone, quantomeno non su uno da utilizzare in Europa. Lo Spark era praticamente un giocattolino, con la radio facevi alla meglio 100-150m (senza non ne parliamo proprio) in maniera abbastanza instabile… Per diventare utilizzabile ( e sempre rimanendo ben lontano dalle prestazioni dei suoi fratelli maggiori) bisognava settarlo in FCC , quindi con uno standard trasmissivo non europeo che permetteva alla trasmittente di aumentare la sua potenza… Tecnicamente sarebbe un procedimento ILLEGALE, ma detto fra noi andava fatto. DJI, PERCHÉ HAI COMMESSO LO STESSO ERRORE? In Cina e negli USA magari questo drone andrà anche bene, ma non prenderci in giro dicendo che “andra più lontano”, salvo che tu non abbia in mente di modificare anche la legge locale. Il Lightbirdge funzionava benissimo, MAVIC e Phantom hanno letteralmente sbaragliato il mercato con questa tecnologia, perché fare un passo indietro di questa portata?

small_b2a51a4b-60bd-491c-9b89-3211d6ee9d22
La batteria DURA POCO.

Tutte le stime ufficiali fatte sulle batterie sono sempre molto ottimistiche, forse per fomentare il potenziale acquirente o chissà, magari nelle case di produzione non sanno utilizzare un cronometro. Questo DJI MAVIC AIR su carta raggiunge ventuno(21) minuti di autonomia, ma di cosa si parla? Certamente i 21 minuti dichiarati su carta, saranno ben lontani da quelli che avremo in volo, il tempo effettivo, si aggirerà quasi sicuramente sui 15 minuti o poco più, probabilmente il girato sarà anche inferiore dato che i tempi utili per gli spostamenti verranno tagliati, quindi le riprese realmente valide avranno pochi minuti di durata. Ventuno minuti di volo per un drone da mille euro sono troppo pochi, nemmeno il tempo d’accenderlo che è già scarico.

mavic-air_hiking
8GB di memoria integrata, grazie ma no.

DJI non ha riservato entusiasmo parlando di questi famigerati 8gb di memoria già integrati, ma hanno davvero un’utilità? A 100mbps, facendo due conti veloci, ci andranno al massimo 9-10 minuti di registrazione, nemmeno una batteria, insomma praticamente nulla. Alla fine, una sd-card sarà comunque necessaria per avere una quantità di girato sufficiente.

Giurandovi che non ho scomodato matlab solo per sembrare più intelligente, dal piccolo calcolo fatto sotto, possiamo facilmente evincere che le mie stime si sono rivelate veritiere. Mi dispiace DJI, ma potevi fare di meglio.

Cattura

  • 8000 = 8GB espresso in MB approssimato per difetto da 8192mb
  • 8 = Un byte è rappresentato da 8 bit
  • 100 = bitrate in esame espresso in mbps
  • 60 = Il numero di secondi che compongono un minuto
  • 10,6667 = minuti di registrazione su una memoria da 8gb a 100mbps di bitrate.

dji-mavic-air-drone-lifestyle-1-720x405-c

Parliamo un attimo anche delle gesture, belle e tecnologiche ma… Una funzione profondamente immatura, almeno sullo Spark, unico modello che per ora ne è provvisto. Onestamente, non è una cosa che mi sembra così utile, almeno non per l’uso che ne farei io… Si tratta di robe più da spark che da Mavic.

Per concludere, magari avrà successo ma, sopratutto al prezzo proposto, difficilmente troverà posto nella mia flotta. Inoltre mi sembra abbia molto poco del mavic, giusto le braccia ripiegabili ma per il resto, come ho detto sopra,si tratta di uno Spark dopo l’adolescenza.


🛒 Acquistalo da QUI 🛒

DJI MAVIC AIR


OPINIONE DI MICHELE

Ho seguito con molto interesse la diretta DJI ADVENTURE UNFOLDS e sinceramente mi aspettavo qualcosa di veramente innovativo, invece mi sono ritrovato un prodotto sicuramente di ottima fattura ma che non mi ha stupito come ad esempio il DJI Mavic Pro Platinum. Sicuramente amplierà la possibilità di scelta del catalogo DJI, forse mozzando troppo le gambe al DJI SPARK che ricordiamolo, ha solo pochi mesi di vita, ma a mio parere la scelta di utilizzare un comunissimo protocollo WiFi in Europa, unito ad un prezzo non molto accessibile, non lo renderà un drone molto appetibile, a differenza del già citato SPARK che volendo può essere reso inoffensivo sotto i 300 grammi. Aspetto comunque di provarlo con mano prima di esprimere un parere definitivo.


La Conferenza in Diretta!


Vienici a trovare anche su Facebook e Telegram

XSparter Mostra tutti

Domenico, 20 anni, studente d'ingegneria informatica presso l'università di Caserta. Un tipo losco, da non frequentare... Passa le sue giornate principalmente dormendo, qualche volta gioca al pc o, se trova parcheggio, va a volare con i suoi droni. Allontana i bambini curiosi perchè ha paura possano essere ufficiali ENAC.
Quando ci prova con una ragazza, la prima cosa che fa è chiedere se preferisce Nvidia o AMD.